"La moderna deificazione della mera sopravvivenza, una sopravvivenza che rinvia a se stessa, nuda e astratta, con la negazione di qualsiasi sostanziale eccellenza in ciò che sopravvive, tranne la capacità di una misura ancora maggiore di sopravvivenza, è senz’altro la tappa intellettuale più strana mai proposta da un uomo ad un altro uomo." William James

Dal 2000 sto lavorando all'opera PSICOPOLIS che può essere considerata un libro in progress, di cui sono il curatore. Sono interessato a partecipare a incontri di studio interdisciplinari, azioni innovative, progetti avanzati e sperimentali, utopie concrete.

Guido Contessa si č ritirato, dal giugno 2002, da tutte le attivitā ordinarie sul campo, per dedicarsi alla Presidenza ARIPS, al Coordinamento editoriale di PSICOPOLIS e alla Consulenza on line.

Se vuoi essere informato sugli aggiornamenti di queste pagine dammi la tua mail